Stampa

Ancora una ricetta dalla Sardegna, per un pranzo a tema, i Culurgiones.

culurgiones 2

INGREDIENTI

Preparazione del ripieno:

Cuocete le patate, una volta bollite sbucciatele e riducetele in purea con uno schiacciapatate; aggiungete gradatamente l’olio, l’aglio tritato finemente e la menta tritata. Poco a poco incorporate il pecorino fresco, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Lasciate riposare qualche minuto l’impasto e nel frattempo dedicatevi alla pasta.

Preparazione della Pasta:

culurgiones spiga

Lavorate la farina con l’acqua e il sale molto energicamente fino a quando l’impasto avrà raggiunto una certa elasticità che permetterà di essere stirato in sfoglie sottili.

A questo punto ricavatene dei dischetti di 6/7 centimetri di diametro; sulla metà di ogni disco posate una quantità di purea grande quanto una piccola noce, ricoprite con l'altra metà del disco, e saldate le 2 semicirconferenze sovrapposte, con una sottile pinzatura praticata con la punta delle dita .

Il risultato finale sarà un raviolo dalla forma di fico pressato, che ricorderà molto una spiga.

Cuocete in acqua salata per 6 o 7 minuti e condite con un sugo di pomodoro e abbondante pecorino grattugiato.

(potete sostituire il pecorino col parmigiano, per un sapore meno deciso)

 

 

Marzia Crasta